Documenti per gli USA

Documenti necessari per gli USA

Per chi deve andare in America (leggi USA) la prima domanda che sorge spontanea è: ho bisogno del visto? Quali sono i documenti necessari? Leggi l'articolo in cui in poche righe ti spieghiamo precisamente, di cosa hai bisogno per un viaggio negli States.

Quali documenti servono per andare negli Stati Uniti?
Se hai il passaporto giusto, solitamente basta questo, a patto di soddisfare questi requisiti:

1. Si è cittadini italiani;
2. Si viaggia negli USA per affari, turismo o si è solo in transito;
3. La permanenza totale non supera i 90 giorni;
4. Si ha un passaporto tra quelli accettati nell'ambito del programma viaggio senza visto.

I passaporti accettati sono quello di tipo elettronico (unico rilasciato dal 2006), quello con foto digitale se emesso prima del 26 ottobre 2006, oppure il passaporto a lettura ottica se rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005.

Se si soddisfano questi requisiti, sarà sufficiente il passaporto e richiedere l'autorizzazione Esta. Tale richiesta, può darvi tre risposte diverse: autorizzata, non autorizzata o in attesa.

Se il vostro Esta viene approvato, avete finito con l'iter burocratico pre-viaggio e siete pronti a imbarcarvi per un volo verso gli Stati Uniti. E' consigliato fare l'Esta ancor prima di prenotare il volo, integrandolo successivamente con tutte le informazioni richieste.

In caso venga negato l'Esta oppure non si soddisfano i requisiti di qui sopra, è necessario richiedere un visto turistico di tipo B2. Il consiglio, se non si soddisfa il requisito del passaporto giusto, è rifare quest'ultimo piuttosto che richiedere un visto. Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito ufficiale dell'ambasciata americana.

A bordo dell'aereo, circa un'ora prima di atterrare negli USA verrà distribuito il modulo per la dogana, dove dovrai semplicemente inserire i tuoi dati e ti verrà richiesto se porti con te frutta, piante, cibo o insetti, carni, animali, ecc…

UNA VOLTA SBARCATI
Appena scesi dall'aereo, il primo passo è il controllo passaporti con un agente dell'immigrazione, il quale vi prenderà le impronte digitali (senza inchiostro, ma con uno scanner!) e vi farà una foto. Potrà farvi qualche domanda del genere “è la prima volta che vieni negli Stati Uniti”, “il motivo del viaggio” e “quanti giorni intendi rimanerci”. Tutto molto semplice. Timbrerà il modulo della dogana, ritirerai i bagagli e quindi consegnerai il modulo all'agente della dogana. Finito! Buona permanenza negli USA.

Ambasciate e consolati americani in Italia

Il visto d’ingresso per gli Stati Uniti è un documento che pone sempre molti dubbi a chi deve recarsi negli USA: il visto viene richiesto a chi decide di trasferirsi definitivamente lì (immigranti) e, solo per ragioni particolari, a chi ci vada provvisoriamente (non il turista occasionale o i viaggi di studio o affari); il …

Ambasciate e consolati americani in ItaliaLeggi altro »

Esta: cambiano le domande per la richiesta

Le misure di sicurezza aumentano per tutti coloro che desiderano viaggiare negli Stati Uniti. Il “Visa Waiver Program”, che vede coinvolti 38 Paesi (tra cui anche l’Italia), consente ai cittadini di recarsi negli Stati Uniti (per motivi turistici o di affari) per un periodo fino a 90 giorni senza obbligo di visto. Iniziamo subito con …

Esta: cambiano le domande per la richiestaLeggi altro »