Costi sanità negli Stati Uniti

Costi sanità negli USA

Questa pagina non serve a terrorizzarti, bensì a renderti consapevole dei rischi a cui si va incontro se si parte negli Stati Uniti senza assicurazione medica.

Del funzionamento del sistema sanitario americano parlo in modo più approfondito, in questo articolo dedicato esclusivamente all’argomento.

In questa pagina invece vi voglio parlare dei costi medi a cui andate incontro, nel caso doveste pagare di tasca vostra, se sprovvisti di adeguata assicurazione sanitaria di viaggio.

Costo trattamento di alcune delle più comuni patologie

Appendicectomia: $17.000
Anestesia: si va dai $500 per un’anestesia locale ai $5000 per un’anestesia generale (dipende dal tipo di operazione e sopratutto dalla sua durata);
Visita al pronto soccorso: dai $150 ai $3.000 in base alle condizioni del paziente e ai test necessari;
Ambulanza: tra i $400 e i $1200 (dipende dal luogo, in Stati quali New York e la California si avvicinano al prezzo più alto);
Braccio rotto: senza operazione si parte dai $2.500;
Visita dal dentista: $250;
Radiografia dal dentista: $250;
Otturazione: $200;
Polso slogato che solitamente include anche la radiografia e l’onorario per il medico, costa in media $500;
Polso fratturato $2500;
Radiografia: da $190 a $1000;
Intervento chirurgico per polso fratturato: $8.000
Caviglia slogata: da $500 ai $2500

L’amministrazione Obama aveva fatto degli ingenti stanziamenti in denaro, per spingere gli ospedali ad essere più trasparenti possibili nel loro tariffario.

È infatti molto comune che il trattamento della stessa patologia, può costare $1.900 in un ospedale e $190.000 in un altro. Leggi ad es. questo articolo in inglese, per renderti conto tu stesso delle differenze di prezzo in base allo Stato americano ma anche all’ospedale.

Quanto pagano gli americani di assicurazione sanitaria

Il costo medio del premio di un’assicurazione (dati riferiti al 2017)  per la copertura di un individuo è di circa $393 al mese, per una polizza di livello medio (silver).

Il costo medio di una polizza familiare, per una famiglia che non riceve sussidi è di $1021 al mese.

I costi naturalmente dipendono anche dall’età.

Ad es. se il costo per una persona tra i 35 e 44 anni è di circa $390 al mese, una persona tra i 55 e i 64 anni pagherà circa $650

Chi lavora per una grossa azienda solitamente ha come benefit anche l’assicurazione sanitaria per sé e la famiglia.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
 

Approfondisci leggendo anche:

 

64 commenti su “Costi sanità negli Stati Uniti”

  1. io vorrei trasferirmi in az ma avendo delle macchine sanitarie e una malattia dalla nascita quanto mi costerebbe? se si rompe una macchina devo pagarla io? e i pezzi? sa dove posso chiedere

    1. Trasferirsi in US nel tuo caso é molto complicato, se non hai un lavoro dovresti comprarti un’ assicurazione sanitaria privata che nel tuo caso puó costare fino a 2000 $ al mese con una franchiga di circa 2000$-5000$ all’ anno. Se riesci a farti assumere da una grossa azienda Americana il costo mensile per l’assicurazione é intorno ai 150-300 $. Se trovi lavoro part-time l’azienda non é obbligata a pagarti l’assicurazione. Se trovi lavoro in una piccola azienda i costi sono piú o meno il doppio. Vivere senza assicurazione te lo sconsiglio vivamente , I costi sono esorbitanti senza assicurazione e se non paghi le spese mediche il tuo credit score si abbassa e fai fatica ad affittare un appartamento, chiedere un prestito. I datori di lavoro sopratutto nelle grosse aziende controllano il tuo credit score prima di assumerti

  2. Ciao
    Avendo un visto, con quale assicurazione americana conviene stare per partorire negli usa con cesareo? Quali i costi?

    Grazie

      1. Ma senza assicurazione? Vorrei capire quale assicurazione converrebbe avere e quali costi ha mensili per coprirne i costi. Grazie in anticipo

  3. Buongiorno se un cittadino USA ha bisogno di cure di un nostro ospedale paga la prestazione allo stato italiano oppure e’ a carico dei contribuenti italiani? Grazie

  4. Salve,
    visto l’argomento attuale dello jus soli, volevo sapere come si comporta la sanità statunitense nel caso che una donna straniera sia in prossimità di un parto e non abbia i soldi da pagare per le spese del ricovero.
    Grazie

    1. Esistono serie possibilità che Custom Patrol Officer (controllo passaporti) neghi l’ingresso e ti rispedisca sul primo aereo. Nel caso in cui la persona ha estrema necessita di cure mediche, hanno l’obbligo di assisterla con cure ospedaliere. All’accettazione firma un documento nel quale indica eventuali coperture assicurative, o in assenza, sottoscrive che si farà carico di rimborsare gli importi delle cure. Qualora non fosse in grado di firmare, dovrà farlo un familiare. In caso di sospetta e possibile insolvenza (vedi assenza di assicurazione) sara cura dell’ospedale garantire la messa in sicurezza del paziente, per poi espellerlo (letteralmente, e’ successo a me) dall’ospedale appena i protocolli medici dicono che sia possibile…non ha importanza se sei guarito o no, ti buttano fuori. A questo punto inizia la procedura di recupero del credito. L’ospedale ti invia il conto con le modalità di pagamento, se sei americano o residente in qualche modo devi risanare, altrimenti diventi “delinquent” che in una società basata su carte di credito e debiti e’ la peggiore cosa che ti possa succedere perché non hai accesso a nessun credito e ti tocca sanare il debito anche vendendoti casa se e’ il caso. Se sei straniero residente all’estero, e dopo che ti hanno buttato fuori dall’ospedale e sei rientrato nel tuo paese di origine, forse riesci a farla franca perché dipendentemente dall’entità del debito, costa parecchio attivare una pratica internazionale di recupero crediti.

      1. Stefano Cruciani

        Perfetto.
        E allora il Pd farebbe bene a non paragonare lo jus soli americano, con quello che vorrebbero attuare in Italia.
        In America hanno cospicue entrate dalle nascite di bambini stranieri, in Italia sarebbe un altro costo per i cittadini italiani.

        1. Come già espresso da qualcuno, il tema della discussione è meramente assicurativo. C’è pero sempre qualcuno che non perde occasione per parlare dell’italietta anche quando centra come i cavoli a merenda.

  5. luciamiari@hotmail.it

    ciao carissimo , mio figlio e’ gia’ negli stati uniti da un anno…purtroppo non ha mai fatto assicurazioni…potrei farne una ora??? visto che non vuole piu’ rientrare in italia?? grazie

  6. Ciao Carlo,
    vorrei trasferirmi in Florida con la mia famiglia visto che la mia compagna ha vinto la DV, ma non riesco a trovare siti, blog o altro dove si parla di assicurazioni sanitarie che non siano per turisti. Sai dove posso rivolgermi. Sai quanto può costare una assicurazione che copra tutto per la famiglia (con 2 bambini).
    Grazie
    Andrea

  7. Carlo Pasquale Gargiulo

    Ciao carlo, sono cittadino americano ma risiedo in Italia da 40 anni, devo recarmi in New York e New Jersey il prossimo mese, ho subito quattro interventi al cuore di cui tre in USA da piccolo,
    Ho anche Social Security , vorrei assicurarmi mentre soggiorno in America quale polizza mi suggerisci? Temo sempre per il mio cuore quindi vorrei essere sereno visto anche gli enormi costi dell santo ain America . Praticamente , come mi capita spesso purtroppo in Italia , mi reco in ospedale per problematiche cardiache, ove fosse necessario c’è qualche copertura per me? Grazie di cuore

    1. Ciao Carlo,
      purtroppo polizze italiane che coprono anche eventi derivanti da malattie pre-esistenti, al momento non ne conosco. Fino a qualche mese fa ce n’erano un paio, ma hanno tolto questa copertura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *