Assicurazione viaggio per donne in gravidanza

Assicurazione viaggio per donne in gravidanza

L’assicurazione viaggio per i motivi che spiego nell’articolo sui costi sanitari negli USA è un elemento fondamentale quando si organizza un viaggio negli Stati Uniti.

Ancora più importante avere una polizza sanitaria lo è quando ad intraprendere il viaggio è una donna in gravidanza.

Ma partiamo dall’inizio considerando un fattore che spesso viene dato per scontato ma non lo è, considerato che è un argomento trattato anche sul sito ufficiale dello U.S. Custom and Border Protection (Sito della dogana e dell’immigrazione)

Una donna incinta può entrare negli USA?

Come scritto sul sito ufficiale non esiste un regolamento che vieti ad una donna in gravidanza l’ingresso in territorio americano.

Detto questo però, come anche in qualsiasi altro caso del resto, il permesso di entrare negli Stati Uniti è a discrezione dell’ufficiale del CBP.

Infatti se il funzionario determina che la data del parto potrebbe essere durante il soggiorno negli USA e non si hanno sufficienti fondi o un’assicurazione medica che copra le spese, potrebbe negare l’ingresso.

Per cui il consiglio è quello di intraprendere il viaggio negli USA entro la 26 ventiseiesima settimana di gravidanza anche per essere coperti dalle polizze mediche, come vedremo qui sotto.

Fino a quale settimana si può prendere l’aereo?

In generale si può viaggiare fino al 9° mese di gravidanza, durante il quale è però obbligatorio far compilare il modulo MEDIF (Medical Information Form) al ginecologo, al max 7 giorni prima della data di partenza.

Ora vediamo le varie polizze e cosa coprono.

Coverwise

Fai un preventivo

Coverwise ha le condizioni più trasparenti di tutte e cita tutte le casistiche coperte o meno.

Massimale: €100.000 per complicazioni della gravidanza (nel fascicolo informativo sono riportate tutte le complicazioni coperte, come ad es. gravidanza extrauterina, placenta previa, ecc…)

Sono esclusi gli eventi legati alla gravidanza non rientranti nel campo delle “complicazioni”.

Sono esclusi ovviamente anche i parti normali e non sono coperti i viaggi fatti successivamente ad una segnalazione di aumento del rischio di parto prematuro da parte del medico.

Periodo massimo: nel foglio informativo non viene riportato nessun periodo massimo di copertura, come viene per tutte le altre assicurazioni che non coprono patologie oltre la 26ma settimana.

Annullamento viaggio

Non viene riportato niente nel fascicolo informativo riguardo all’annullamento del viaggio in caso di gravidanza.

Viaggi Sicuri

Fai un preventivo

Massimale: non viene riportato nulla di specifico sul massimale in caso di gravidanza.

Esclusione: non sono coperti il parto anche se prematuro e il puerperio. È esclusa dalla copertura qualsiasi malattia derivante dalla gravidanza oltre la 26ma settimana di gestazione.

Da tenere a mente che in caso di parto nemmeno il neonato sarebbe coperto dall’assicurazione e quindi in caso avesse necessità di cure, sarebbero tutte a carico dei genitori.

Annullamento

La polizza annullamento rimborsa il costo del viaggio nel caso la gravidanza venga accertata dopo la prenotazione del viaggio; bisogna annullare entro 7 giorni.

Columbus

Fai un preventivo

Massimale: non è riportato un massimale specifico per cui dovrebbe vigere quello generale.

La polizza copre solo patologie derivanti dalla gravidanza e non stati fisiologici della gravidanza stessa.

Esclusioni: Columbus non copre le patologie oltre il 6° mese compiuto di gravidanza e il parto non prematuro.

Annullamento

Nel caso di Columbus l’annullamento interviene esclusivamente per patologie della gravidanza e non semplicemente per gravidanza, ci devono essere quindi delle complicazioni tali che rendano impossibile il viaggio.

Inoltre la gravidanza deve essere stata constatata dopo l’emissione della polizza.

AXA

Fai un preventivo

Axa specifica nel foglio informativo che non copre stati patologici derivanti dalla gravidanza oltre la 26ma settimana di gestazione.

Annullamento

Il solo stato di gravidanza, anche se scoperto dopo la stipula della polizza, non è sufficiente ad ottenere il rimborso del viaggio, ma è necessario che ci siano delle patologie.

Allianz

Fai un preventivo

Nel fascicolo informativo di Allianz Assistance non viene praticamente trattato il capitolo gravidanza.

Vengono riportate esclusivamente le esclusioni (interruzione volontaria della gravidanza, parto non prematuro) e che nel caso il parto avvenga in viaggio, non è coperto il neonato.

Annullamento

Allianz rimborsa solo per patologie derivanti dalla gravidanza, se questa è stata scoperta dopo la stipula della polizza.

Imaway

Fai un preventivo

Esclusioni: malattie correlate alla gravidanza oltre la 26ma settimana di gestazione e malattie già note prima della stipula della polizza.

ERV

Fai un preventivo

Il fascicolo di ERV riguardante la gravidanza non è molto esplicativo.

Infatti si trova esclusivamente un paragrafo dove vengono riportate le esclusioni.

Esclusioni: non sono coperte malattie dipendenti dalla gravidanza oltre la 26ma settimana di gestazione.

Confronto assicurazioniScopri i prezzi

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.